Uragano Medicane, frana in Val Brembana e al passo Spluga, esondazione a Bormio: strade chiuse e rallentamenti

Code sulla statale dello Stelvio dopo la tracimazione dell’Adda. in Val di Scalve ripristinata la viabilità

Strade allagate a Milano; nel resto della Lombardia statali chiuse per frane ed esondazioni

Strade allagate a Milano; nel resto della Lombardia statali chiuse per frane ed esondazioni

Milano, 28 agosto 2023 – A seguito dell'ondata di maltempo, con l’arrivo di MediCane, l’uragano mediterraneo che da ieri sera sta interessando l’Italia, Anas (Società del Polo Infrastrutture del Gruppo Fs Italiane) è impegnata lungo la rete stradale e autostradale di competenza attraverso il monitoraggio costante delle infrastrutture, intervenendo con i suoi addetti per ridurre i disagi agli utenti e ripristinare, non appena possibile, la circolazione in caso di criticità.

Al momento in Lombardia, a causa di una frana al km 61,300, è stata chiusa al traffico nella tarda serata di ieri la strada statale 470 della Val Brembana e del Passo San Marco tra il km 59,000 e il km 72,000 lungo versante Valtellinese e Bergamasco.

Sulla SS 38 dello Stelvio, a causa dell'esondazione del fiume Adda in località Bormio, si registrano rallentamenti.

Sulla strada statale 36 Del Lago Di Como e Dello Spluga è stato chiuso il passo dello Spluga, sul versante svizzero, per frana. Chiusa e chiuso il versante francese della strada statale 21 della Maddalena in provincia di Cuneo.

Sulla statale 294 di Val di Scalve il traffico è tornato regolare dopo la chiusura, questa mattina, a seguito di una tromba d'aria. Il personale Anas ha concluso la pulizia del piano viabile che ha consentito il ripristino della circolazione in piena sicurezza.