Quotidiano Nazionale logo
9 mag 2022

Torino, folle fuga di 15 chilometri in auto. Al volante una donna e in macchina cocaina

Semafori rossi bruciati e corsia opposta invasa più volte per seminare la polizia. La corsa è finita contro un guard rail e con l'arresto

Una volante della polizia
Una volante della polizia

Torino, 9 maggio - Quindici chilometri di folle fuga in auto per sfuggire alle volanti della polizia. Al volante una donna che nella macchina  nascondeva alcune dosi di cocaina. Tutto è iniziato in corso Vercelli e, passando da una serie di semafori bruciati e invasione dell'altra corsia, è finito con l'automobile contro un guard rail.

La donna non si è fermata all'alt di una volante in Corso Vercelli iniziando la sua spericolata fuga: dopo aver superato altri due incroci con il rosso,continuava la sua folle corsa in direzione Mappano, per poi giungere a Leinì da dove si dirigeva in direzione A4. Il tutto invadendo  più volte la corsia di marcia opposta rischiando di schiantarsi contro auto e moto. All'ingresso "Volpiano Sud", però l'auto in fuga finisce contro il guard rail finendo la sua corsa.

A bordo della vettura due persone: un'italiana di 39 anni e un'altra persona risultata estranea ai fatti. Durante la perquisizione dell'auto, gli agenti trovano sul tappetino lato conducente un involucro poi risultato contenere cocaina.  Nella successiva perquisizione domiciliare, scopertii e sequestrati due bilancini di precisione e una carabina ad aria compressa. La donna è stata arrestata per resistenza a pubblico ufficiale e denunciata in stato di libertà per detenzione di stupefacenti, oltraggio a pubblico ufficiale, detenzione abusiva di armi e guida in stato di alterazione psicofisica. A tutto questo si aggiungono le diverse infrazioni al codice della strada. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?