Quotidiano Nazionale logo
5 mag 2022

Lecco, studenti del Volta al Quirinale da Mattarella e Metsola: ''Siamo come a scuola''

I liceali del collegio Alessandro Volta a colloqui con il presidente della Repubblica e la presidente del Parlamento europeo

d.d.s.
Cronaca
Foto ricordo dei liceali del Collegio Alessandro Volta al Quirinale
Foto ricordo dei liceali del Collegio Alessandro Volta al Quirinale

Lecco, 5 maggio 2022 – I liceali del Collegio Alessandro Volta di Lecco al Quirinale, dove hanno incontrato sia il Capo dello Stato Sergio Mattarella, sia la Presidente del Parlamento europeo Roberta Metsola. Gli studenti di terza del Liceo scientifico dell'istituto lecchese sono stati scelti infatti insieme ai “colleghi” di altre tre scuole come ambasciatori del Parlamento europeo e hanno partecipato all'incontro sul tema “i giovani e il futuro dell'Europa”. Il compito di rappresentare i compagni del Volta "interrogando" direttamente al Presidente della Repubblica e alla Presidente della Parlamento europeo è spettato a Francesca Bellan, Emma Forni e Simone Di Miceli. Gli altri studenti saliti al Colle sono del liceo classico statale Francesco Vivona di Roma, dell'Istituto superiore statale Piersanti Mattarella di Dolci di Castellamare del Golfo in provincia di Trapani e dell'Istituto tecnico industriale statale Luigi Trafelli di Nettuno in provincia di Roma.

“Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ricevuto al Quirinale la Presidente del Parlamento Europeo, Roberta Metsola – si legge nella nota diffusa dal Quirinale -. Al termine del colloquio i due Presidenti hanno incontrato una rappresentanza di studenti di scuole secondarie di secondo grado, ambasciatrici del Parlamento europeo e hanno risposto ad alcune domande sui temi prioritari per il futuro dell’Italia e dell’Europa con particolare riguardo ai giovani. Il programma scuole ambasciatrici del Parlamento europeo è esteso in tutti i paesi Europei , l’Italia quest’anno ha partecipato con 100 scuole”.

“Credo che abbiamo finito, ragazzi perché il tempo è trascorso ed è amministrato come a scuola, in maniera regolare – si è congedato al termine dell'incontro il Capo dello Stato -. Vorrei ringraziarvi molto per questo colloquio, anche a nome della Presidente Metsola. Siamo lietissimi entrambi di avervi incontrato, di aver ascoltato le vostre sollecitazioni, tutte importanti. Vorrei però, a nome vostro e mio, ringraziare la Presidente Metsola per la sua presenza e farle i complimenti per la padronanza della lingua italiana. È vero che siamo vicini – Malta e Italia - ma questa è una prova di amicizia nei confronti del nostro Paese. E le siamo veramente grati”.  

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?