Lombardia, sciopero dei treni regionali mercoledì 6 settembre 2023: quello che c’è da sapere

L’agitazione sarà dalle 3 di mercoledì 6 fino alle 2 di giovedì 7. Trenord spiega che ci saranno fasce di garanzia e bus sostitutivi per le corse non effettuate da e per Malpensa

Sciopero tren

Sciopero tren

Milano – Col rientro dalle vacanze ripartono anche i disagi per i pendolari. Si inizia il 6 settembre, mercoledì, con uno sciopero di 23 ore dei treni regionali. L’agitazione indetta da Orsa, Uiltrasporti, Fast, Faisa Cisal dalle ore 3 del 6 alle ore 2 del 7 settembre. Ventitré ore, dunque, di astensione dal lavoro ma con alcuni treni garantiti negli orari 6-9 e 18-21. 

Lo sciopero per l’intera giornata di mercoledì potrà generare ripercussioni sulla circolazione dei treni regionali, suburbani e sui collegamenti aeroportuali Malpensa Express e S50 Malpensa Aeroporto-Bellinzona. Negli orari 6-9 e 18-21 circoleranno i treni indicati nella lista delle corse garantite, disponibile su trenord.it. L’azienda invita i passeggeri a consultare l’elenco, con particolare attenzione alle corse serali per il rientro.

In particolare, la mattina viaggeranno i convogli con orario di partenza dalla stazione di origine dopo le 6 e arrivo alla destinazione finale entro le 9. Nella fascia pomeridiana, circoleranno quelli con partenza prevista dopo le 18 e con arrivo entro le 21. Saranno previsti autobus sostitutivi, senza fermate intermedie, per le corse non effettuate tra Milano Cadorna (da via Paleocapa, 1) e Malpensa Aeroporto e tra Busto FS e Malpensa Aeroporto.

Le informazioni sulla circolazione saranno disponibili sulle pagine di ogni linea della App e del sito Trenord. Si invitano i passeggeri a prestare attenzione ad annunci sonori e monitor di stazione.