Monza, ruba monopattino a un ragazzino e va al bar: 35enne incastrato dai tatuaggi sul viso

Il mezzo elettrico, del valore di 300 euro, è stato riconsegnato al proprietario, un 17enne

Polizia di Monza

Polizia di Monza

Monza, 22 febbraio 2024 - La Polizia di Stato ha arrestato un pluripregiudicato 35enne per avere sottratto il monopattino ad un 17enne. Nel pomeriggio di martedì 20 febbraio, intorno alle ore 15.30 circa, un equipaggio della Polizia di Stato dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Monza e della Brianza in servizio di controllo del territorio, transitando per corso Milano, è stato fermato da un ragazzo minorenne che chiedeva il suo intervento perché pochi istanti prima, davanti al Mc Donald’s, un uomo con numerosi tatuaggi al volto gli aveva sottratto il suo nuovo monopattino elettrico del valore di circa 300 euro, allontanandosi in direzione di via Borgazzi.

L’equipaggio della Polizia di Stato, sulla base delle descrizioni fornite dal ragazzino, riconduceva l’autore del reato a persona già nota, visto precedentemente aggirarsi in corso Milano con atteggiamenti sospetti. Immediatamente gli agenti si sono messi alla ricerca dell’uomo che veniva rintracciato all’interno di un bar ancora in possesso del monopattino poco prima sottratto, che veniva restituito alla vittima del furto.

Il ladro, un cittadino italiano senza fissa dimora e privo di occupazione lavorativa con numerosi precedenti per furto, furto in abitazione e violazione di domicilio fin dal 2004, è stato arrestato e al processo per direttissima al Tribunale di Monza il giudice ha convalidato l'arresto e disposto l’obbligo di firma in attesa del giudizio.