Neve a Milano
Neve a Milano

Milano, 28 dicembre 2020 - Venticinque centimetri di neve anche in pianura. La previsione sembra confermata: la neve interesserà quasi tutte le province della Lombardia, compresa Milano città. E nelle località alpine e prealpine è possibile che gli accumuli possano raggiungere anche i cinquanta centimetri. I Comuni hanno lavorato nei giorni scorsi per cercare di limitare i disagi. Nella giornata di Santo Stefano a Milano si è riunito il “tavolo neve“.

Ieri , nel tardo pomeriggio, è stato convocato il Coc, Centro operativo comunale. Al tavolo erano presenti le direzioni comunali interessate, la Protezione civile e le partecipate A2A, Amsa, Atm ed MM. Dalla serata di ieri sono posizionati i mezzi spargisale. Sarà data priorità a cavalcavia, accessi alle tangenziali, percorsi dei mezzi pubblici e per il transito sicuro dei cittadini, come fermate Atm in superficie, ingressi delle metropolitane, accessi ad uffici pubblici e ospedali. A seguire, tutte le strade. Anche i treni hanno annunciato modifiche nella giornata di oggi a causa della neve. I gestori delle infrastrutture Rfi e Ferrovienord hanno previsto l’attivazione del piano d’emergenza che prevede la limitazione del servizio ferroviario su tutte le linee.

Saranno garantiti i collegamenti sulle principali direttrici, che saranno servite con almeno un treno all’ora. Per i dettagli Trenord, la società che eroga il trasporto ferroviario in Lombardia, ha annunciato che eventuali eccezioni su linee saranno puntualmente comunicate e che gli specifici provvedimenti previsti per ogni direttrice saranno comunicati sul sito trenord.it – nella pagina dedicata alle singole linee – e su App Trenord. Le pagine saranno aggiornate in tempo reale sulla base di eventuali ulteriori provvedimenti adottati su richiesta dei gestori delle reti ferroviarie. Per le conseguenze del maltempo - avvisa Trenord - la circolazione potrà subire forti rallentamenti. Il consiglio è di muoversi solo se strettamente necessario.