Sanificazione treni
Sanificazione treni

Milano, 30 aprile 2020 - Emergenza coronavirus, anche Trenord è alle prese con la 'fase 2'. Proprio per questo, sta testando un'app "che diventerà a breve realtà" e che "permette di monitorare in tempo reale il livello di affollamento dei treni" per evitare che in banchina ci siano più persone rispetto a quelle che possono di fatto salire sul treno. La notizia è arrivata dall'assessore ai Trasporti Claudia Terzi, intervenendo in commissione infrastrutture.

Sui treni, cartelli indicheranno su quali posti sarà possibile sedersi, in maniera alternata, e anche sulle banchine saranno presenti indicatori di distanziamento ed erogatori di disinfettante nelle stazioni, mentre i controlli della temperatura, secondo l'assessore, potranno essere a campione, per evitare assembramenti e code.

Sul fronte corse "Trenord deve riorganizzare la sua offerta", ha poi spiegato l'assessore chiarendo che le linee con i capoluoghi principali e Milano "devono essere garantite fin da subito con un'offerta che è pari all'80%, se non 100% rispetto al periodo pre-Covid" e "per garantire questa attività su queste direttrici", anche "con treni rinforzati con più carrozze, si dovrà rivedere l'organizzazione di altre linee". Nessuna possibilità di avere subito nuovi treni perché "l'emergenza Coronavirus ha fatto ritardare le consegne da 3 a 6 mesi", ha concluso Terzi.