Frecce Tricolore sul Palazzo della Regione Lombardia (Foto Facebook Attilio Fontana)
Frecce Tricolore sul Palazzo della Regione Lombardia (Foto Facebook Attilio Fontana)

Milano, 30 maggio 2020 -  "Sono trascorsi 100 giorni da quella notte in cui la nostra vita è drammaticamente cambiata". Inizia così il post su Facebook scritto dal governatore della Lombardia, Attilio Fontana. Il presidente della Regione ricorda quel venerdì 21 febbraio, quando arrivò la notizia che a pochi km dalle nostre case, all’ospedale di Codogno, era stato diagnosticato il primo caso di Coronavirus sul territorio nazionale, su un 38enne. Una notizia che ha travolto tutta la nostra comunità. Uno choc. 

Fontana prosegue: "Grazie alle competenze e alla caparbietà dei medici di Codogno, abbiamo scoperto un killer invisibile che silenzioso si stava diffondendo tra di noi, portando lutti indicibili e un immenso dolore nelle famiglie, nelle comunità, in tutti noi. Ma grazie alla tenacia, alla disciplina e alla determinazione dei lombardi siamo riusciti a ridimensionarlo. Abbiamo imparato tante lezioni e abbiamo ancora tanto lavoro da svolgere. Ma, come sostengo dal primo giorno, uniti lo sconfiggeremo e torneremo alla normalità". E conclude il post con l'hashtag #celafaremo.