Allerta alimentare: Haagen Dazs ritira confezioni gelato alla vaniglia per rischio chimico

Scelta volontaria del'azienda per la possibile presenza di 2-cloroetanolo

Il gelato Haagen Dazs alla vaniglia
Il gelato Haagen Dazs alla vaniglia

Nuovo richiamo, dopo quelli di luglio e agosto,  e invito a non consumarle  per alcune confezione di gelato Haagen Dazs a base di vaniglia. Il richiamo riguarda le confezioni da quattro da 96 ml di Caramel Attraction e Favorite Selection  ed è stato fatto dalla azienda stessa che invita i consumatori a riportare il prodotto nel punto vendita dopo aver rilevato tracce nel gelato di 2-chloroethanol.

 Il 2-cloroetanolo, noto anche come cloridrina etilenica, è un composto chimico impiegato nel processo di sintesi dell’ossido di etilene e come reagente per la produzione di coloranti, prodotti farmaceutici e plastificanti. È tossico e può causare danni al sistema nervoso centrale, ai reni, al fegato e al sistema cardiovascolare. A temperatura ambiente è incolore, caratteristica che lo rende ancora più insidioso. Se inalato o ingerito può causare sintomi come tosse, vertigini, mal di testa, nausea, mal di gola e vomito. Nel caso, è necessario consultare subito un medico per evitare gravi conseguenze.

Le confezioni richiamate di Caramel Attraction e Favorite Selection hanno scadenza 8 marzo 2023,  10 marzo 2023,  22 marzo 2023, marzo 2023, 23 marzo 2023, 25 aprile 2024, 29 aprile 2024. Sono prodotte in Francia nello stabilimento di Tilloy Mffaines (Fr 62.817.030CE da Haagen Dazn Arras Snc