LUCA MARINONI
Cremonese

La Cremonese saluta la A battendo la Salernitana, ma i tifosi non sorridono

La squadra di Ballardini si congeda dalla massima divisione con una vittoria sui campani: il lancio di fumogeni durante il secondo tempo costringe a una lunga interruzione

Frank Tsadjout dopo il gol del 2-0

Frank Tsadjout dopo il gol del 2-0

Cremona – La Cremonese saluta la serie A con una vittoria su una Salernitana già salva ed appagata. Un 2-0 che regala un sorriso alla squadra grigiorossa, anche se non basta per cancellare le delusioni di questa stagione, condotta interamente in zona retrocessione, ai tifosi cremonesi che ad inizio ripresa urlano la loro amarezza, lanciando anche diversi fumogeni in campo che provocano alcuni minuti di sospensione della gara.

Tutto, fortunatamente, torna alla normalità e l’arbitro può condurre regolarmente in porto l’incontro che consente alla formazione di Ballardini di battere i campani grazie ad un rigore firmato da Buonaiuto nel primo tempo e ad un felice guizzo di Tsadjout agli sgoccioli della ripresa. Nel mezzo dei due acuti dei padroni di casa un incontro sostanzialmente equilibrato, giocato su ritmi non eccezionali dalle due contendenti.

La Cremonese, che in poco più di un quarto d’ora deve rinunciare per infortunio a Chiriches (ennesimo ko stagionale per il centrale) e Galdames, sembra la più motivata a chiudere bene davanti al proprio pubblico e dopo gli spunti iniziali di Meité, Mazzocchi, Pickel e Candreva rimasti senza esito, al 23’ costruisce l’azione che, in pratica, decide la contesa. Ghiglione serve nell’area ospite Buonaiuto che viene atterrato da Bohinen. All’arbitro occorre però il controllo del Var per assegnare il rigore che lo stesso Buonaiuto trasforma in bello stile per la sua prima rete in serie A. Prima dell’intervallo è Candreva il più attivo tra gli ospiti, ma i suoi tentativi non modificano il risultato e la compagine di Ballardini può andare al riposo in vantaggio. Il copione del match non cambia nella ripresa che viene fermata dopo soli 3’ di gioco per i fumogeni lanciati in campo. Alla ripartenza la Salernitana cerca il pareggio, ma lo fa senza convinzione e i grigiorossi possono controllare in tutta sicurezza la situazione. Sono anzi i padroni di casa a rendersi maggiormente pericolosi, fino a siglare con Tsadjout al 43’ la rete che mette al sicuro la vittoria con la quale i grigiorossi salutano la serie A sperando che i tre punti con la Salernitana possano essere di buon auspicio per un pronto ritorno nella massima divisione (magari rapido come è stato il ritorno tra i cadetti...).

Tabellino e voti

Cremonese (3-5-2): Sarr 6,5; Aiwu 6, Chiriches sv (12’ pt Bianchetti 6,5), Vasquez 6,5; Ghiglione 6 (37’ st Sernicola sv), Pickel 6,5, Meité 6, Galdames 6 (18’ pt Castagnetti 6), Valeri 6; Buonaiuto 6,5 (1’ st Okereke 6), Ciofani 6 (1’ st Tsadjout 6,5). A disposizione: Carnesecchi; Saro; Afena-Gyan; Acella; Benassi; Quagliata; Basso Ricci. All: Davide Ballardini 6.

Salernitana (3-4-2-1): Ochoa 6; Gyomber 6 (31’ st Sambia 6), Daniliuc 6, Pirola 6,5; Kastanos 6, Bohinen 6 (17’ st Maggiore 6), Coulibaly 6,5, Mazzocchi 6; Candreva 6,5, Botheim 6 (17’ st Nicolussi Caviglia 6); Piatek 6. A disposizione: Allocca; Sorrentino; Bonazzoli; Ekong; Crnigoj; Iervolino. All: Paulo Sousa 6. 

Arbitro: Daniele Perenzoni di Rovereto 6.

Reti: 26’ pt Buonaiuto (rig.); 43’ st Tsadjout.

Note - Ammoniti: Ghiglione, Coulibaly, Piatek. Angoli: 4-5. Recupero: 3’ e 8’.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su