Carabinieri
Carabinieri

Cremona - Accesso abusivo a sistema telematico, sostituzione di persona e adescamento di minori. Sono queste le accuse che hanno portato all'arresto da parte dei carabinieri della stazione di Soncino (Cremona) di un ventottenne, incensurato.  L'indagine è nata dalla denuncia presentata da un minore il quale aveva notato che sul social network Instagram era presente un profilo con la propria foto e il proprio nome. Il profilo, accessibile a tutti, proponeva lo scambio di video a sfondo sessuale.

Il lavoro degli inquirenti ha consentito di individuare il responsabile, il quale per riuscire a conquistare la fiducia di altri minori, si era appropriato della foto e delle informazioni presenti sul profilo della vittima, creandone pertanto uno falso. Dopo aver adescato i minori, il 28enne proponeva loro lo scambio di video erotici. L'uomo è stato denunciato alla procura di Cremona e la vicenda è stata segnalata anche alla procura presso il tribunale per i Minorenni di Brescia per l'adozione degli ulteriori provvedimenti di
competenza.