Quotidiano Nazionale logo
12 feb 2022

Cremona, tenta una spaccata con dischi di freni di auto: bloccato dai carabinieri

L'uomo ha cercato di fuggire in bicicletta, me è stato raggiunto in una via poco distante dal luogo del colpo

daniele rescaglio
Cronaca
La vetrina sfondata
La vetrina sfondata (Foto dei carabinieri)

Cremona - Ha utilizzato dei dischi di freni di auto per tentare di mandare in frantumi la vetrina di un negozio. E' stato fermato e quindi denunciato il pregiudicato che qualche sera fa in via Brescia ha decisamente seminato il panico, rubando su due auto parcheggiate dopo aver tentato la spaccata.

A chiamare i carabinieri sono stati alcuni residenti: il pregiudicato con dei dischi di freni ha tentato di sfondare la vetrina del negozio di abbigliamento “Immagine moda”. Poi, ha cercato di fuggire in bici, ma è individuato poco dopo nella vicina via Soldi. L’uomo, alla vista degli uomini in divisa, ha provato a scappare primasulla sua due ruote, poi a piedi nascondendosi tra le auto, ma è stato raggiunto e bloccato dalla dai militari della gazzella. L’uomo aveva una mano sanguinante per una ferita e mentre è stato bloccato ha cercato di gettare un portachiavi sotto un’auto, però recuperato dai militari.

Sono quindi iniziate le verifiche presso il negozio di abbigliamento, scoprendo che l’uomo aveva cercato di frantumare la vetrina utilizzando dei dischi dei freni per auto, ma i colpi hanno solo danneggiato la vetrata. In quel frangente si è tagliato una mano e sui vetri infranti erano presenti delle gocce di sangue. Sul posto i militari hanno anche appurato che due auto, parcheggiate a poca distanza dal negozio, avevano le portiere aperte e sporche di sangue e, contattati i proprietari dei mezzi, sono venuti a sapere che i veicoli erano stati aperti asportando il denaro contante nei portaoggetti nonché un portachiavi che è risultato essere esattamente quello che l’uomo aveva tentato di nascondere sotto un’auto nel momento in cui è stato bloccato. L’uomo è stato quindi accompagnato in caserma e denunciato.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?