Cremona, 8 aprile - Organizzavano risse e le filmavano con il cellulare per mettere i video su internet e ottenere like. Proprio partendo dalle immagini, postate per le prima volta sul canale "Risse italiane", gli agenti del commissariato di Crema hanno individuato e denunciato sette minorenni che, nello scorso febbraio, si erano affrontati in due diverse occasioni in città e avevano postato sul web i video. Tra i protagonisti delle violenze anche alcune ragazze. I più grandi dei partecipanti alla rissa hanno 17 anni i più piccoli ne hanno appena 13. Tutti sono stati denunciati al Tribunale per i minori di Brescia. 

I ragazzi risiedono in città e nei paesi vicini. In uno dei casi presi in esame dagli agenti erano state quattro ragazze a picchiarsi. Gli agenti, coordinati dal vicequestore Bruno Pagani, hanno lavorato sulle immagini, individuando i luoghi e i minori coinvolti.