Il municipio di Cremona
Il municipio di Cremona

Cremona, 26 gennaio 2021 - Quando si dice "farsi giustizia da soli". Peccato che l'agente della polizia locale di Cremona avrebbe dovuto attendere di essere in servizio per poter svolgere controlli ed eventualmente elevare multe. E invece lo faceva a tradimento, filmando le auto parcheggiate davanti alla scuola materna della via nella quale abita. L'agente, fuori servizio, memorizzava modello e targa delle auto di volta in volta "nel mirino" e, una volta entrato in turno, formalizzava le sanzioni precisando poi di non aver potuto procedere alla contestazione immediata per divieto di sosta perché il trasgressore non era presente. D'altro canto, i trasgressori in questione avevano appena lasciato il proprio veicolo parcheggiato per accompagnare i figli all'interno dell'asilo.

Sarebbero 25 le contravvenzioni elevate dal 32enne con questo sistema ed è su queste che si indaga dopo alcuni esposti presentati da dei cittadini. Il pubblico ministero Milda Milli ha quindi chiesto per il vigile la sospensione dal servizio. Su questo provvedimento si è riservato di decidere il giudice per le indagini preliminari Pierpaolo Beluzzi: l'agente sarà presto sentito nell'interrogatorio di garanzia. L'uomo risulta quindi indagato.