Quotidiano Nazionale logo
2 apr 2022

Agenti e impiegati aggrediti a Crema: arresto per una coppia

I due si erano presentati nell’ufficio di via Manini per chiedere soldi al Comune. Dopo il rifiuto la violenza

pier giorgio ruggeri
Cronaca
Sul posto si è precipitata una volante, ma non è bastato a calmare i cinquantenni
Intervenuta una volante

Crema (Cremona) -  Una coppia di cremaschi, 56 anni lei, 55 lui, è stata arrestata per aver insultato e interrotto l’attività di un ufficio comunale per lungo tempo. Non solo, all’arrivo degli agenti, i due, anziché calmarsi, hanno colpito con schiaffi e calci gli agenti e hanno loro resistito, tanto che hanno dovuto essere arrestati. È successo giovedì in via Manini, dove la coppia si era recata per chiedere soldi: da tempo i due non riescono a trovare occupazione e devono sopravvivere con sussidi del Comune. Tuttavia, anche questi aiuti hanno un limite e giovedì per loro non c’erano altri soldi.

Quando i due hanno ricevuto un rifiuto che ha scatenato la loro incontenibile rabbia. Sono seguiti momenti di forte tensione, con la coppia che insultava le dipendenti e bloccava l’operatività dell’ufficio. È stata avvertita la polizia. La coppia ha ripreso le proteste, colpendo con schiaffi e calci anche gli agenti intervenuti fino a quando sono stati portati fuori a forza dall’ufficio e poi arrestati. I due venerdì sono comparsi davanti al giudice che ha convalidato l’arresto per lesioni personali, interruzione di pubblico ufficio, oltraggio a pubblico ufficiale e violenza privata. L’avvocato ha ottenuto un rinvio del procedimento e la coppia è stata rilasciata, col solo obbligo di firma in commissariato fino al processo.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?