La coppia di rapinatori è stata identificata grazie alle indagini dei carabinieri
La coppia di rapinatori è stata identificata grazie alle indagini dei carabinieri

Appiano Gentile (Como), 1 settembre 2018 - Hanno utilizzato lo spray al peperoncino, che di solito viene utilizzato per difendersi dalle aggressioni, per rapinare una donna al cimitero. Nei guai padre e figlio che un paio di giorni fa al cimitero di Appiano hanno aggredito un sessantanovenne dopo aver spruzzato in volto dello spray urticante. La donna è stata sorpresa alle spalle e una volta accecata la coppia di delinquenti le ha sottratto la borsa che conteneva poche decine di euro, i documenti, le chiavi di casa e alcuni effetti personali. 

Grazie al modus operandi i carabinieri di Appiano Gentile, con l'aiuto dei colleghi di Fino Mornasco sono riusciti a risalire alla coppia di rapinatori. Nel corso della perquisizione della casa dei due, a Cassina Rizzardi, è spuntata anche la bomboletta con lo spray al peperoncino, messi alle strette hanno ammesso la rapina e confessato di aver gettato la borsetta e le chiavi in un bosco tra Appiano e Bulgarograsso. Padre e figlio sono stati denunciati.