Quotidiano Nazionale logo
13 feb 2022

Addio al passaggio a livello che tagliava in due il centro

A Fino Mornasco è stato inaugurato il nuovo sottopasso di via Risorgimento. Ieri le sbarre si sono abbassate per l’ultima volta. Il sindaco: "Momento storico"

Il nuovo sottopasso inaugurato dal sindaco Roberto Fornasiero
Il nuovo sottopasso inaugurato dal sindaco Roberto Fornasiero
Il nuovo sottopasso inaugurato dal sindaco Roberto Fornasiero

Addio code in centro paese. Ci sono voluti trent’anni, ma alla fine auto e treni non incroceranno più la loro strada. Merito del nuovo sottopasso, inaugurato ieri mattina, che ha permesso di mandare definitivamente in pensione il passaggio a livello di via Risorgimento, noto per le sue code infinite non solo ai residenti, ma anche a tanti automobilisti costretti a passare di qui per prendere l’A9. Ieri mattina alle 8 si è svolta una breve cerimonia di fronte alle sbarre del passaggio a livello che, simbolicamente, si sono abbassate per l’ultima volta. Presto al loro posto sorgerà un muro mentre auto e camion potranno passare sotto i binari attraverso la nuova strada che è stata inaugurata subito dopo. "Si tratta di un progetto che parte da lontano - ha ricordato l’ex sindaco, Giuseppe Napoli - Sono stati anni faticosi, difficili, e oggi siamo emozionati perché è una svolta per Fino Mornasco. Un’opera che aspettavamo da trent’anni e adesso si realizza, siamo contenti di questo. Contenti perché dietro ogni singolo lavoro di quest’opera c’è un pensiero, uno studio, uno sforzo di rendere anche migliore il nostro paese. Le cose che sono state fatte sono state studiate nel minimo dettaglio per rendere non solo l’opera funzionale, ma anche bella, fruibile". Soddisfatto anche l’attuale primo cittadino, Roberto Fornasiero, che insieme al vicesindaco Mimmo Alvaro ha aperto il corteo di cittadini e amministratori che hanno percorso a piedi la nuova infrastruttura, prima di cedere letteralmente il passo alle auto. "È stato fatto un ottimo lavoro - spiega - Non c’è solo la strada, abbiamo già sistemato le fermate degli autobus, gli attraversamenti pedonali, si tratta insomma di un passo significativo verso la riqualificazione del centro. Speriamo soprattutto con questa nuova infrastruttura di dare definitivamente l’addio alle code. Si tratta di un nuovo passo avanti ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?