Il tiro decisivo di Marcus Landry (Ciamillo-Castoria)
Il tiro decisivo di Marcus Landry (Ciamillo-Castoria)

Brescia, 14 maggio 2018 - La Germani vince anche gara due del quarto di finale contro Varese e mercoledì in trasferta potrebbe chiudere la serie e conquistare la semifinale. Al PalaGeorge di Montichiari è stata una partita dalla intensità pazzesca: Varese ha giocato davvero bene (Avramovic 20 punti, Vene con 18 punti e 7 rimbalzi i migliori), ma come in gara uno non è riuscita a trovare il colpo del ko.

I varesini hanno condotto per quasi tutta la partita, poi nelle battute finali hanno perso la tranquillità e Brescia è riuscita prima a pareggiare e poi a trovare il canestro decisivo di Landry a sette secondi dalla sirena conclusiva. Per la banda di Caja resta il rammarico di non essere riuscita a sfruttare alcuni passaggi a vuoto degli avversari. La Germani, trascinata da David Moss in formato "scudetto" (17 punti, con due triple consecutive nella fase più calda e delicata della partita, e 4 rimbalzi), ha ancora una volta faticato in avvio, è scivolata anche a -15, poi è  riuscita a rientrare in partita e nel finale quando serviva la massima lucidità ha giocato meglio portando a casa la vittoria che le mette in mano il primo matchball della serie.

GERMANI BRESCIA OPENJOBMETIS VARESE 77-75 (14-22, 37-40; 53-60)
Brescia: Ortner 8, Landry 15, M.Vitali 14, L.Vitali 10, Cotton 2, Hunt, Sacchetti 11, Traini, Moss 17, Fall, Mastellari. Allenatore: Diana
Varese: Avramovic 20, Larson 9, Cain 11, Okoye 10, Vene 18, Ferrero 3, Delas 4, Tambone, Natali, Dimsa, Seck, Bergamaschi. Allenatore: Caja
Note. Tiri da 2: Brescia 12/26, Varese 22/36. Tiri da 3: Brescia 11/29, Varese 6/28. Tiri liberi: Brescia 20/26, Varese 13/19. Assist: Brescia 15, Varese 19. Rimbalzi: Brescia 27, Varese 31