Un'immagine di repertorio dei sub dei vigili del fuoco
Un'immagine di repertorio dei sub dei vigili del fuoco

Limone del Garda (Brescia), 17 ottobre 2018 - E' stato recuperato il sub polacco disperso nel lago di Garda da sabato scorso. Adam Pawlick, 50 anni, sportivo professionista, era adagiato sul fondo del lago a 284 metri, a un chilometro di distanza rispetto al luogo in cui si era immerso.

A individuarlo, i Volontari del Garda grazie ai sonar. L'uomo sabato era sceso da solo alle 10,30 nelle acque di Limone con l'obiettivo di tagliare un record di profondità. Puntava ai 333 metri. Agli amici del team aveva dato appuntamento a mezzanotte ma non è risalito. Per tre giorni e mezzo il lago è stato scandagliato senza sosta dai ricercatori, Vigili del fuoco di Salo' con il nucleo sommozzatori di Riva e di Milano, Guardia Costiera, Volontari del Garda. Le ricerche sono avvenute anche via cielo, con l'elicottero. Oggi alle 15 la svolta. Il corpo è stato localizzato e poi tratto in superficie con l'ausilio dei robot.