Offlaga, difende la moglie dopo la lite in strada: 65enne in fin di vita

Il diverbio tra un ciclista e un’automobilista si trasforma in tragedia: il marito della donna colpito da uno schiaffo cade a terra e batte la testa. Ricoverato d’urgenza per un’emorragia celebrale

I soccorsi sul luogo dell'incidente (Archivio)

I soccorsi sul luogo dell'incidente (Archivio)

Offlaga (Brescia) – Lotta tra vita e la morte un uomo di 65 anni dopo essere stato colpito da un violento schiaffo e finito a terra in seguito a una lite stradale scoppiata nella serata di mercoledì 26 luglio a Offlaga, nella Bassa Bresciana. L’uomo è ricoverato nel reparto di Rianimazione dell’Ospedale civile di Brescia dov’è stato operato per un’emorragia cerebrale

La lite in bici

La lite è avvenuta nella serata in una strada del paese: un 65enne sta pedalando sulla sua bici quando si ritrova a litigare con una signora del posto al volante della sua auto. La discussione degenera in pesanti insulti, la donna se ne va. Ma, arrivata a casa, racconta tutto al marito, a sua volta 65enne.

In cerca di vendetta

L’uomo a quel punto esce di casa e va cercare il ciclista. Una volta trovato, scoppia una nuova lite che degenera presto in aggressione fisica. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, nella colluttazione il marito della donna viene colpito da uno schiaffo che lo fa cadere a terra. Nella caduta batte violentemente la testa

Condizioni disperate

Inizialmente non sembra nulla di grave, ma le condizioni dell’uomo peggiorano col passare delle ore. Il 65enne viene quindi ricoverato al Civile di Brescia, dove viene operato d’urgenza per un’emorragia cerebrale. Al termine dell’intervento però le condizioni dell’uomo restano gravissime.