Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
2 apr 2022

Le abitazioni ai raggi X: si cercano nuove prove

I carabinieri stamattina sul luogo del delitto. Il gip: approfondire l’ipotesi. di possibili complici

2 apr 2022
Il sopralluogo dei carabinieri nell’appartamento del delitto
Il sopralluogo dei carabinieri nell’appartamento del delitto
Il sopralluogo dei carabinieri nell’appartamento del delitto
Il sopralluogo dei carabinieri nell’appartamento del delitto
Il sopralluogo dei carabinieri nell’appartamento del delitto
Il sopralluogo dei carabinieri nell’appartamento del delitto

Stamattina nella casa di corte di Carol e Davide arriveranno i carabinieri della Scientifica di Brescia. Si continua a indagare sul tragico caso della giovane mamma diva del porno con il nome di Charlotte Angie, ora trasferito per competenza territoriale alla procura di Busto Arsizio. Ecco perché oggi gli esperti del crimine arriveranno per setacciare le abitazioni di Carol Maltesi, la 26enne italo-olandese lo scorso gennaio massacrata dal vicino, e di Davide Fontana, 42 anni, il killer in carcere per omicidio aggravato dalle sevizie, occultamento e distruzione di cadavere. I militari in tuta bianca sottoporranno al Luminol, il reagente che indica con una luminescenza possibili tracce ematiche, anzitutto l’appartamento di Carol, stando alla confessione del bancario e foodblogger il luogo in cui al culmine della ripresa video di un rapporto sessuale violento ha avuto un raptus. Per "paura di perderla" - il movente dichiarato sarebbe passionale - l’ha presa a martellate, poi l’ha sgozzata. Gli accertamenti si sposteranno a casa Fontana. Per il gip devono "essere approfonditi alcuni aspetti, anche in relazione all’eventuale coinvolgimenti di altri soggetti". B.Ras.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?