Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
17 giu 2022

Calciomercato, il Brescia vuole trattenere Tramoni. Ma Cistana è ai saluti

Duello col Cagliari per l'attaccante, mentre il difensore piace in serie A. Cellino è impegnato anche a definire il nuovo allenatore

17 giu 2022
luca marinoni
Sport
Tramoni Matteo,Brescia - Perugia playoff serie b, Brescia 14 maggio 2022.Ph Fotolive Giuseppe Zanardelli
Matteo Tramoni
Tramoni Matteo,Brescia - Perugia playoff serie b, Brescia 14 maggio 2022.Ph Fotolive Giuseppe Zanardelli
Matteo Tramoni

Brescia, 17 giugno 2022 - L’attenzione del Brescia in questo momento si divide sostanzialmente su due fronti. Da una parte c’è la questione allenatore, mentre dall’altra un mercato che deve entrare nel vivo e raggiungere obiettivi ben precisi. Per quel che riguarda l’aspetto tecnico, si può dire che tutto è fatto, ma niente è definito. In effetti, dopo la risoluzione con Inzaghi e Corini (che ora sono in contatto con il Pisa, vicino soprattutto al mister di Bagnolo Mella), il presidente Cellino è orientato a puntare su un altro ritorno come quello dello spagnolo Clotet, che fino al 30 giugno è sotto contratto con la Spal e che, quindi, dovrebbe venire presentato ufficialmente il 1 luglio, proprio il giorno prima del raduno delle Rondinelle.

La mancanza del classico "nero su bianco", però sta cominciando a sollevare più di un dubbio e non sono pochi quelli che stanno cominciando a pensare ad un improvviso cambio di opinione da parte dello stesso Cellino, che in queste ore ha anche visto approdare al Cosenza un altro suo allenatore come Dionigi. Passando a radiomercato, invece, dopo l’acquisizione a titolo definitivo di Moreo, il Brescia vorrebbe ripetere l’operazione anche con Tramoni, ma il Cagliari, appena retrocesso in B, vorrebbe puntare sul corso per essere protagonista tra i cadetti. La società biancazzurra ha dalla sua il diritto di riscatto, ma deve sborsare una cifra che, stando così le cose, non sarà inferiore ai due milioni.

Per coprire questa ed altre operazioni il sodalizio biancazzurro sembra destinato a privarsi di Cistana. Il difensore centrale, ennesimo prodotto del fertile vivaio delle Rondinelle (che nella prossima stagione tornerà a vedere Possanzini sulla panchina della Primavera), viene seguito ormai da lungo tempo dalla Fiorentina, ma è guardato con interesse pure da Sampdoria e Udinese, che sperano di poter inserire nella trattativa anche Leris (molto gradito al Brescia) da una parte e Bajic dall’altra (ma l’attaccante di proprietà dei friulani non ha convinto nella sua esperienza in biancazzurro).

L’inizio effettivo dell’attività del nuovo ds Perinetti sta portando novità sul fronte dei portieri. In effetti, mentre si attende di conoscere quello che potrà essere il destino di Perilli (giunto dal Pisa per fare il titolare e poi “bloccato” come dodicesimo), si sta concretizzando la partenza di Joronen, il cui ciclo bresciano dovrebbe essere giunto ormai a termine. Dopo un lungo "corteggiamento" con il Genoa, in questo momento l’estremo difensore finlandese è molto vicino al Venezia, che potrebbe inserire nella trattativa il ventisettenne Lazzerini. Potrebbe diventare lui il nuovo portiere di un Brescia che vuole essere più italiano e, possibilmente, più giovane.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?