Fabrizio Carcano
Atalanta

Atalanta, il 19enne Giorgio Scalvini tra i 33 migliori giovani talenti del mondo

Il CIES ha stilato la classifica dei 200 migliori prospetti mondiali inserendo altri due italiani: Gnonto e Miretti

Giorgio Scalvini

Giorgio Scalvini

Bergamo, 27 aprile 2023 – Tra i 33 migliori giocatori under 20 a livello mondiale c’è anche il 19enne palazzolese Giorgio Scalvini (in realtà nato a Chiari, oltre il confine bresciano), talento ormai già affermato nell’Atalanta, dove è titolare fisso da inizio campionato.

A decretarlo è stato l’autorevole CIES, il Centre International d'Etude du Sport, un'organizzazione indipendente di analisi e ricerca sportiva, che ha monitorato i giocatori nati nel 2003 di ogni continente, impegnati a livello professionistico, stilando la consueta graduatoria annuale utilizzando come parametri il rendimento e lo spazio avuto in campo nei rispettivi club.

In questa lista di 200 talenti ci sono solo tre italiani e gli altri due sono Fabio Miretti della Juventus e Winfred Gnonto attaccante della nazionale e del Leeds United.

Da questi 200 talenti sono stati poi selezionati 33 nomi, i migliori tre per ognuno degli 11 specifici ruoli in campo (e qui curiosamente non figura l’altro gioiello ventenne atalantino, il danese Rasmus Hojlund) e Scalvini è stato indicato tra i tre migliori difensori centrali al mondo insieme ad Antonio Silva del Benfica e a Zeno Debast dell’Anderlecht.

Un prestigioso riconoscimento internazionale che certifica il valore e la crescita di questo ragazzo nato al confine tra Bergamo e Brescia l’11 dicembre del 2003, cresciuto negli oratori iseani, transitato da bambino nel vivaio del Brescia per una stagione prima di approdare nella Cantera nerazzurra di Zingonia, dove ha svolto tutta la trafila delle giovanili fino alla prima squadra. Dove è arrivato non ancora 18enne nel 2021.

Gasperini, tecnico abituato a scommettere sui giovani, un anno e mezzo fa lo ha lanciato senza paura in serie A e nelle coppe europee. Ventitre presenze e un gol nella scorsa stagione, quest’anno è a 25 presenze, quasi tutte da titolare, con 2 reti, per un totale, a soli 19 anni e mezzo, di 48 presenze e 3 gol in maglia nerazzurra.

In azzurro, dove ha debuttato a giugno in Nation League contro la Germania, è già a 4 gettoni: come numeri in serie A e in nazionali è paragonabile per capirci a Beppe Bergomi e a Paolo Maldini, azzurri titolari già a 18 anni…

L’Atalanta lo ha messo sotto contratto fino al 2027, su di lui si muovono top club inglesi o tedeschi come il Bayern Monaco: vale già intorno ai 50 milioni di euro. Ma l’Atalanta vorrebbe tenerlo ancora, almeno l’anno prossimo, poi si vedrà.