Bagnanti sul lago (foto di repertorio)
Bagnanti sul lago (foto di repertorio)

Tavernola Bergamasca (Bergamo), 5 giugno 2019 - Un carabiniere eroe nel giorno del 205esimo compleanno dell’Arma questo pomeriggio ha salvato la vita a una donna che stava rischiando di affogare nelle acque del lago d’Iseo. I fatti sono accaduti a Tavernola Bergamasca, nei pressi della spiaggetta dove il militare stava godendo il pomeriggio libero in compagnia della fidanzata.

L’uomo è in servizio nella stazione di Marone, nel bresciano. Ad un certo punto ha notato una donna in difficoltà. La signora, dopo essersi tuffata per un bagno rinfrescante, stava cercando di risalire, purtroppo senza riuscirci, su una barca. In quel punto il lago è fondo circa sei metri. La signora, forse in preda allo shock, ha cominciato a bere acqua e ad annaspare, finendo più volte sotto la superficie, nonostante il tentativo di aggrapparsi alla ringhiera della scaletta del natante su cui si trovavano alcune persone che hanno cercato di aiutarla, senza riuscirci.

Il carabiniere non ci ha pensato due volte. Si è gettato nel Sebino e con poche bracciate l’ha raggiunta e portata a riva, nonostante l’acqua fosse particolarmente mossa. Una volta arrivati il carabiniere l’ha issata su un pontile, ferendosi a una spalla. Ora è in ospedale in condizioni non gravi