Palazzo Frizzoni - Bergamo
Palazzo Frizzoni - Bergamo

Bergamo, 9 ottobre 2018 - Il Comune di Bergamo come esempio di ente pubblico che funziona partendo dalla capacità di motivare i dipendenti. Questa la sostanza di un servizio che la trasmissione Rai "Presa diretta" ha dedicato, nella puntata dell'8ottobre, a Palazzo Frizzoni nell'ambito di un'inchiesta sulla produttività all'interno della pubblica amministrazione. Il collega della Rai Giuseppe Laganà, inviato a Palazzo Frizzoni, ha parlato con il direttore generale del Comune Michele Bertola e con alcuni dipendenti per riassumere quella che la televisione di stato ha definito "un'idea semplice, geniale, che non costa niente e fa risparmiare il Comune". 

Di che cosa si tratta? In poche parole Palazzo Frizzoni ha messo in piedi un sistema che permette a tutti i dipendenti, a prescindere dal ruolo, di proporre idee per migliorare l'efficienza del Comune e per, eventualmente, produrre risparmio. "Presa diretta" ha mostrato alcuni esempi: gli elettricisti del Comune che si sono fatti promotori dell'installazione di un sistema di controllo informatico del funzionamento degli impianti fotovoltaici; il sistema dei dati incrociati per verificare quante famiglie sono in regola con la manutenzione della caldaie o ancora l'introduzione del buono pasto elettronico. Tutte iniziative, insieme ad altre, che nel primo anno di attivazione - che ha coperto però solo sei mesi - ha generato un risparmio certificato di circa 170mila euro. L'obiettivo, a regime, è di arrivare a 500-600mila euro all'anno.

"Nessuna innovazione - ha detto il direttore generale del Comune di Bergamo Michele Bertola ai microfoni della Rai - sarà così efficace come quella che nasce da chi quotidianamente vive quel determinato servizio e la motivazione per metterla in pratica sarà maggiore, perchè il dipendente la sentirà come propria".