Palermo rimontato da 0-2 a 2-2 nel finale

La Cremonese rimonta due reti contro il Palermo, perdendo il secondo posto ma guadagnando un punto per la determinazione mostrata. Il tecnico elogia la squadra per la prestazione straordinaria e l'autostima acquisita.

Palermo rimontato  da 0-2 a 2-2 nel finale

Palermo rimontato da 0-2 a 2-2 nel finale

La Cremonese prima vede i fantasmi e poi sfiora l’impresa contro il Palermo rimontando due reti di svantaggio. In classifica perde il secondo posto ma più che due punti persi è un punto guadagnato per la gara di carattere e personalità messa in scena allo Zini. Tutto precipita al 16’ del primo tempo quando Sernicola si sostituisce a Jungdal e para un pallone diretto in porta. Prima, calcio di rigore trasformato da Brunori e rosso diretto per l’esterno, poi, notte fonda al 44’ quando Ranocchia realizza il gol del raddoppio. Sembra tutto compresso ma la squadra di stroppa non muore mai.

Infatti nella ripresa, in soli due minuti, tra il 49’ e il 50,’ Castagnetti e il solito Coda, vice-capocannoniere di Serie B, riprendono i siciliani nel big match di giornata e lasciano intatti si sogni promozione. Al termine del match, questo il commento del tecnico, che esulta come per una vittoria: "Non ci siamo mai disuniti. Prestazione straordinaria che ci dà autostima".