Quotidiano Nazionale logo
22 mar 2022

Non si ferma a un posto di blocco Inseguimento tra le vie del centro

Un centauro trentenne era fuggito all’alt perché senza patente

Come in un film. Carabinieri e polizia (anche i colleghi della Stradale) a inseguire tra le vie di Treviglio un motociclista che poco prima non si era fermato a un posto di blocco. Tutto ha avuto inizio nella zona nord di Treviglio, tra le vie Pontirolo, Ariosto e Tasso. L’inseguimento ha visto coinvolte diverse pattuglie delle forze dell’ordine e ha provocato un bel po’ di trambusto, tanto che in molti si sono chiesti cosa stesse accadendo.

In via Pontirolo, la Stradale aveva allestito un posto di blocco per effettuare controlli di routine. Intorno a mezzogiorno, gli agenti di pattuglia intimano l’alt a un motociclista per verificare i documenti. Invece di accostare e di fermarsi, l’uomo ha accelerato cercando di eludere i controlli. Ne è nato un lungo inseguimento in pieno centro, con pattuglie dell’Arma e del commissariato di Treviglio.

La fuga del motociclista è durata diversi minuti lungo i viali della zona nord e poi in via Tasso. Qui il fuggitivo ha deciso di abbandonare la moto e allontanarsi a piedi nel tentativo di far perdere le tracce. Dietro di lui, diversi agenti che alla fine l’hanno fermato. È un trentenne, di nazionalità romena, residente a Treviglio. Non aveva la patente. Lunga la lista di sanzioni e denunce a piede libero: guida pericolosa e senza patente, resistenza a pubblico ufficiale, semaforo rosso, eccesso di velocità.

F.D.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?