manifestazione G7 agricoltura
manifestazione G7 agricoltura

Bergamo, 14 ottobre 2017 - Blitz di centinaia di agricoltori al G7 agricolo, in corso a Bergamo, per chiedere di fermare le speculazioni sul cibo e sostenere politiche agricole che sappiano potenziare le produzioni locali con la valorizzazione delle identità territoriali, per sfuggire all'omologazione che deprime i prezzi e aumenta la dipendenza dall'estero. Sotto accusa gli accordi internazionali che favoriscono le speculazioni senza rispettare la salute, l'ambiente e i diritti sociali.

VICKY IN PIAZZA - In via Tasso, nel "Sentierone" gli agricoltori hanno portato la pecora "Vicky", di razza bergamasca, la più grande del mondo, assunta a simbolo del G7. "Le sue caratteristiche di resistenza caparbieta', sostenibilità ambientale e adattabilità - spiega la Coldiretti, che ha organizzato l'iniziativa - ne fanno l'emblema dell'agricoltura che vince nel tempo della globalizzazione restando radicata nel territorio, sostenendo le economie locali e assicurando  una costante attività di tutela rispetto ai rischi di dissesto idrogeologico".

L'INDAGINE - Second