Caravaggio, insulti e minacce all’anziana madre per avere i soldi per la droga: arrestato 40enne

Attivato il “codice rosso". L’uomo deve rispondere di maltrattamenti nei confronti della 83enne

I carabinieri sono intervenuti per l'arresto

I carabinieri sono intervenuti per l'arresto

Caravaggio (Bergamo) – Aveva reso la vita dell’anziana madre un vero incubo. Insulti e minacce continue per avere i soldi per comprare sostanze stupefacenti. Per questo motivo un uomo di 40 anni di Caravaggio, con precedenti di polizia specifici, ieri mattina è stato arrestato dai carabinieri del comando provinciale di Bergamo per estorsione e maltrattamenti nei confronti della madre 83enne.

Il protocollo “codice rosso” è stato attivato dopo le numerose segnalazioni fatte ai militari della locale stazione, nelle quali si faceva riferimento a violenze fisiche subite da un'anziana da parte del figlio convivente. Attraverso il coordinamento della procura di Bergamo, il nucleo investigativo dei carabinieri di Bergamo ha potuto quindi avviare immediatamente le indagini che, insieme alle informazioni fornite spontaneamente da svariate persone informate sui fatti, hanno permesso agli inquirenti di delineare sin da subito un chiaro quadro investigativo.

A seguito all'esito dell'ennesima lite, durante la quale la vittima è stata insultata, minacciata e aggredita allo scopo di ottenere del denaro per l'acquisto di sostanze stupefacenti, l'uomo è stato bloccato dai militari della stazione di Caravaggio e della compagnia di Treviglio ed è stato arrestato.