Como, assalto al Palermo. Fabregas-Corini, che sfida

È il big match di Natale, e lo stadio Sinigaglia sarà tutto esaurito . Ultima partita (ufficiale) dell’allenatore spagnolo ancora privo di patentino .

Como, assalto al Palermo. Fabregas-Corini, che sfida

Como, assalto al Palermo. Fabregas-Corini, che sfida

Como-Palermo è il big match della 18^ giornata di serie B, si giocherà oggi alle 14 in un Sinigaglia completamente esaurito, con grande presenza di tifosi ospiti giunti dal milanese e dalla svizzera. E’ anche l’ultima partita ufficiale di Fabregas sulla panchina del Como, visto che scadono i trenta giorni di deroga, concessi dalla Federazione, per il mancato patentino dello spagnolo. Numerosi gli assenti nelle file degli azzurri Barba per squalifica, Kone, Ioannou, Kerrigan per infortuni vari, mentre rientra Iovine che potrebbe entrare nel secondo tempo.

Fabregas cambierà ancora modulo dopo la sconfitta di Brescia e dovrebbe giocare con la difesa a quattro e le due punte con Verdi a supporto. Odenthal e Solini saranno i centrali con Curto a destra e Sala a sinistra. Centrocampo a tre, con Abildgaard e Bellemo a protezione della difesa e da Cunha più avanzato a fare da raccordo con Verdi. Le due punte saranno Gabrielloni e Cutrone, con Crri pronto a subentrare.

"Sarà una partita difficile, Corini è un allenatore offensivo - dice Fabregas - dobbiamo riscattare la sconfitta di Brescia, anche se c’è stata un’ottima prestazione di squadra, forse la migliore delle ultime partite. Dopo questa partita farò parte dello staff del nuovo allenatore Roberts, insieme faremo un grande lavoro, la formazione la farà sempre lui".

Corini non ha dubbi: "Vorrei festeggiare il Natale con una grande vittoria a Como. Non ci arriviamo come sognavamo ma ho visto i ragazzi convinti".

(4-3-1-2): Semper; Curto, Odenthal, Solini, Sala; Abildgaard, Bellemo, Da Cunha; Verdi; Gabrielloni, Cutrone.