Busto è (quasi) salva. Bergamo nei guai

La Uyba Busto Arsizio si avvicina alla salvezza in Serie A1 di volley grazie alla vittoria contro la Volley Bergamo. Con 24 punti e un vantaggio di 6 punti su Cuneo, la squadra è vicina alla matematica certezza della permanenza nella massima serie.

Busto è (quasi) salva. Bergamo nei guai

La Uyba Busto Arsizio, dopo il successo con Bergamo, vede la salvezza

La Uyba Busto Arsizio è praticamente salva. Il successo in rimonta per 3-1 sul campo della Volley Bergamo, squadra dal passato glorioso che rischia la retrocessione in A2, in un drammatico spareggio salvezza ha in pratica consentito alle farfalle di Busto Arsizio di arrivare a un centimetro dalla salvezza matematica.

La situazione, a 2 giornate dal termine con Trentino ultima e già retrocessa e quindi con un’altra sola squadra che dovrà lasciare la massima serie, vede infatti le bustocche quartultime a quota 24 punti con 6 punti di vantaggio su Cuneo e 9 su Bergamo (che deve però recuperare il match con Trentino). A Busto manca davvero poco, sabato a Trento basterà conquistare un punticino per chiudere ogni discorso.

Discorso che, oggettivamente, appare già chiuso perché difficilmente, visto il calendario, Cuneo e Bergamo riusciranno a vincere i due ultimi incontri (con Chieri e a Firenze la prima, a Novara e con Scandicci la seconda) e a riacciuffare le farfalle a quota 24. Missione quindi compiuta per una Uyba trascinata a Bergamo da una super Jennifer Boldini, alzatrice bresciana che quest’anno ha messo in mostra tutto il suo talento tenendo sempre un rendimento medio alto e dimostrando di saper guidare una squadra di A1. Alla grande. A Bergamo, domenica, Busto ha perso nettamente il primo set (25-18) ma poi ha reagito ed è andata a vincere gli altri tre parziali con autorità (20-25, 18-25 e 17-25) portando a casa 3 punti pesantissimi. Jennifer Boldini è stata capace di trovare sempre la soluzione più giusta nelle scelte di attacco e alla fine è stata lei la mvp dell’incontro. "A Bergamo c’erano in palio punti importantissimi per entrambe le squadre - ha detto la Boldini nel post gara -. Credo che si sia vista la vera UYBA, un gruppo che ha giocato da squadra: si è visto sul campo il lavoro fatto in palestra". A Bergamo ora, per salvarsi, serve un mezzo miracolo. A Busto il miracolo l’hanno già fatto. Fulvio D’Eri