Milano, 30 settembre 2017 - Prende il via ufficialmente oggi, sabato 30 settembre, la prima fase del nuovo bilancio partecipativo del Comune di Milano. L`edizione 2017, denominata "Dall'idea alla città", offre ai cittadini la possibilità di realizzare un progetto per il proprio quartiere.

L`iniziativa è rivolta a tutta la popolazione residente nel Comune di Milano e a chiunque abbia un rapporto continuativo con il territorio comunale per ragioni di studio, lavoro o domicilio (i cosiddetti city users), a partire dai 16
anni di età e di qualunque nazionalità. A disposizione dei progetti ci sono ci sono 4,5 milioni di euro, 500mila per ogni singolo municipio. A partire da oggi e fino al 30 novembre, collegandosi al sito www.bilanciopartecipativomilano.it - accedendo all`area dedicata "Crea la tua proposta" - si potrà avanzare la propria idea per la realizzazione di un'opera pubblica che dovrà riguardare un solo municipio, anche diverso da quello di appartenenza, con un costo compreso tra 100mila e 500mila euro (non sono ammesse proposte riguardanti l`erogazione di servizi o contributi). Le varie proposte dovranno essere supportate dai cittadini e le più votate passeranno alla seconda fase di valutazione tecnica e di co-progettazione, che si svolgerà tra novembre 2017 e febbraio 2018. Il processo partecipativo proseguirà quindi con la votazione dei progetti prevista a marzo 2018 e con la quarta e ultima fase di monitoraggio sull'esecuzione dei progetti finanziati.

I progetti avranno la possibilità di vedersi attribuito un coefficiente premiale del 10 per cento, da applicare sul numero dei voti ottenuti dai progetti. Due i bonus a disposizione, cumulabili tra loro: uno assegnato dal Comune e uno attribuito da ciascun municipio. Il bonus comunale "Milano accessibile" sarà attribuito a tutti i progetti coerenti con i principi di accessibilità urbana, secondo i criteri definiti nel Patto di partecipazione, il documento che regola il processo partecipativo disponibile su www.bilanciopartecipativomilano.it.  Il bonus municipale, invece, è stato deliberato dai nove Consigli municipali. I criteri di attribuzione e gli obiettivi dei nove bonus municipali sono consultabili sul sito del bilancio partecipativo.