Mantova, 15 settembre 2017 - Primo caso di Chikungunya in Lombardia. Ad essere stata infettata è una ragazzina di 13 anni di origine asiatica residente a Curtatone, nel Mantovano. A darne notizia, con un comunicato, lo stesso Comune di Curtatone allertato da una segnalazione del Servizio di prevenzione medica dell'Ats Val Padana. Subito è partita la disinfestazione nell'abitazione della bambina, che si trova nelle campagne del paese.

Il mese scorso la ragazzina aveva trascorso un breve periodo di vacanza nel sud dell'Asia. A fine agosto, quando era da poco rientrata, ha cominciato a manifestare i sintomi della malattia. Dopo un primo passaggio al Carlo Poma di Mantova, la 13enne è stata trasferita all’ospedale di Brescia, dove si trova tuttora ricoverata. Non è in pericolo di vita e presto potrà essere dimessa.  I sanitari hanno accertato che il contagio è avvenuto durante il soggiorno nel Paese del sud dell'Asia. Si tratta, dunque, di una malattia da importazione. Da non diemnticare, però, che nelle ultime settimane la Chikungunya ha colpito pesantemente il Lazio, dove finora sono stati accertati 27 casi, tra cui figurano diversi contagi avvenuti in territorio italiano.