Lodi, 9 febbraio 2018 - Lodigiano finisce agli arresti domiciliari per atti persecutori. Li avrebbe commessi, con un arresto e diverse denunce alle spalle, nei confronti dell’ex fidanzata milanese. Il 28enne non si rassegnava infatti alla fine della relazione e cercava continuamente contatti con l’interessata.

Esasperata, la giovane ha quindi ripetutamente chiesto aiuto alle forze dell’ordine e ora il giudice ha aggravato le misure prese in precedenza con la custodia cautelare ai domiciliari. Il lodigiano, dopo l’arresto eseguito dalla polizia di Lodi, si trova quindi nella sua abitazione di Lodi in attesa di processo.