Valmadrera, 10 settembre 2017 - E' morta investita da un’auto mentre attraversava la strada per andare a comperare le sigarette. La vittima dell’incidente avvenuto ieri mattina poco dopo le otto e mezza in via XXV Aprile a Valmadrera è Diana Gabriela Mateianu, romena di appena vent’anni. La giovane straniera si era trasferita in Italia da pochi giorni, il 29 agosto, e abitava con il compagno in un appartamento della zona, a pochi metri di distanza da dove si è verificata la sciagura. È stata travolta da un uomo di mezza età alla guida di un Fiat Doblò. «Ho visto che correva, poi forse è scivolata, non mi sono accorto di averla urtata», ha raccontato sotto shock. Sulla carrozzeria del veicolo effettivamente gli agenti della Polizia locale del paese intervenuti per i rilievi non hanno riscontrato segni evidenti di uno scontro, sul corpo della giovane però sì. Gli accertamenti comunque sono in corso, nel frattempo il guidatore è stato denunciato d’ufficio per omicidio stradale. Sul posto sono subito intervenuti i sanitari del 118 con i componenti dell’equipe infermieristica e i volontari della Croce rossa. Sono stati mobilitati anche gli operatori dell’elisoccorso di Como, poi però dirottati altrove per un’altra missione di salvataggio. Le condizioni della ventenne riversa sull’asfalto, che stringeva ancora in mano gli spiccioli necessari per acquistare le sigarette in una vicina tabaccheria di una stazione di servizio, sono pare immediatamente critiche.

Dopo le prime cure è stata trasferita d’urgenza in ambulanza all’ospedale Alessandro Manzoni di Lecco, dove poco dopo non è rimasto altro che constatarne il decesso. Inizialmente non è stato possibile accertare la sua identità, non aveva con sé alcun documento, solo i soldi che impugnava. E’ stato il fidanzato, preoccupato per il ritardo, a realizzare che la ragazza investita davanti casa era proprio la sua Diana Gabriela, arrivata dalla Romania da appena un paio di settimane per stare con lui.