Lecco, 15 giugno 2017 – E' un 30enne della Valtellina l'aggressore che questa mattina su un treno da Sondrio diretto a Lecco ha colpito a martellate in testa un turista russo di 28 anni, che ha cercato di difendere un'altra passeggera che il balordo stava importunando. Con lui è stato denunciato anche un 23enne di Bellano che avrebbe spalleggiato il sondriese.

Gli agenti della Polfer e della questura sono riusciti a identificarli sia grazie alle testimonianze di alcuni pendolari, sia dalle immagini riprese dalle telecamere di sicurezza di bordo. Il treno su cui si è verificato l'aggressione, il regionale 2563, è infatti uno dei nuovi convogli Coradia di ultima generazione dotati di impianto di videosorveglianza con il quale è stata immortalata l'intera scena.
Il turista russo invece, dopo essere stato soccorso, è stato accompagnato in ospedale a Lecco per essere medicato. Dopo che i sanitari dell'Alessandro Manzoni di Lecco gli hanno suturato le ferite è stato dimesso con una prognosi di una ventina di giorni.