Milano, 21 ottobre 2017 - E' questione di ore. Lunedì sera, il pubblico del Grande Fratello Vip potrebbe eliminare definitivamente dalla Casa di Cinecittà Jeremias Rodriguez, il fratello di Cecilia e Belen.  Il giovane è finito in nomination insieme a Veronica Angeloni. Intanto, la sorella maggiore, che non sta partecipando al reality, gli ha dedicato l'ennesimo post su Instagram: “Ti dico solo che non so se hanno capito come sei fatto! In questo mondo, soprattutto in quello dello spettacolo ci sono dei meccanismi malefici difficili da affrontare e se uno non è preparato viene subito giudicato, bisogna aver le spalle larghe per sopportare determinati attacchi e te lo dico io che ne so qualcosa, ma l’importante anche se può sembrare banale è essere veri, vivere di pancia, seguire il cuore, essere trasparenti e sinceri senza recitare… e tu sei tutto questo fratello mio, con la voglia di migliorare ogni giorno e lo dimostra il fatto che sai chiedere scusa. Sono fiera di te!”. In supporto a Belen, è arrivato anche lo striscione aereo del fidanzato, Andrea Iannone: “Sei quello che sei, non cambiare mai Hermano”. Firmato 29 cioè il numero con cui corre in MotoGP. 

 

Ti scrivo anche se non puoi leggere, ti scrivo perché mi piace farlo, ho scritto tante cose per te durante la permanenza nella casa e quando uscirai dal gioco te le daró. Ti dico solo che non so come andrà! Ti dico solo che non so se hanno capito come sei fatto! In questo mondo, sopratutto nel mondo dello spettacolo ci sono dei meccanismi malefici difficili d’affrontare, e se uno non è preparato viene subito giudicato, bisogna avere le spalle larghe per subire determinati attacchi, e te lo dico io che qualcosa ne so! 😂 ma l’importante, anche se può sembrare banale è essere veri, vivere di pancia, seguire il cuore, essere sinceri, trasparenti, senza recitare perché si è davanti alle telecamere, con i nostri pregi e i nostri difetti. E tu sei tutto questo fratello mio, un uomo imperfetto con la voglia di migliorare ogni giorno, e lo dimostra il fatto che sai chiedere scusa. Te lo dico ancora una volta! Sono fiera di te! Tua sorella Belen ❤️ @jeremiasgr

Un post condiviso da Belén Rodriguez 🇦🇷🇮🇹 (@belenrodriguezreal) in data:

Nel frattempo, però, Jeremias sembra voler lasciare il gioco. Negli ultimi giorni, ha avuto fortissime crisi di pianto, placate dalla sorella Cecilia e dagli altri vip del Grande Fratello. Ma perché sta vivendo così male la nomination? Il piccolo di casa Rodriguez ha confessato agli altri inquilini che questo reality non gli permette di essere se stesso e la convivenza con gli altri sta diventando troppo difficile. Non solo. L'argentino starebbe soffrendo per un segreto che - a suo dire - il Gf gli vieta di rivelare, tanto è che quando inizia a raccontarlo viene chiamato in confessionale.

"Sto male qua dentro voglio uscire - ha detto il 29enne -. Non mi sento me stesso. Ho un passato che non posso raccontare, vorrei farlo ma non posso. Mi è stato detto che certe cose sarebbe meglio non dirle ed ogni volta che provo a dirvele, infatti, mi chiamano in confessionale. Insomma, capisco che non devo farlo. Questa cosa non mi fa stare bene e non voglio più stare qua a queste condizioni. È una cosa che non tollero non essere me stesso. Lo capisco che il programma sta cercando anche di proteggermi, ma questa cosa non mi toglie il peso di quello che è successo. Ho accettato di venire qui per quello, per raccontarmi a 360°, io mi sono salvato raccontandomi in passato. Non mi devo nascondere da niente, è stata la mia vita".

Incuriositi e preoccupati, gli altri concorrenti hanno cercato di capire cosa si nasconde dietro le parole di Jeremias e Lorenzo Flaherty gli ha domandato: "Ma ti avevano fatto capire diversamente? Chi ti ha detto, prima di entrare, che avresti potuto raccontarti in tutto e per tutto?". Anche Daniele Bossari è intervenuto: "Raffaello Tonon ieri ha parlato di se stesso in modo approfondito, forse anche di discorsi più leggeri questo sì, ma l'ha fatto…". Ma Jeremias ha replicato: "Sì ma lui non ha una sorella Numero 1, posso far del male a lei".