Como, 16 marzo 2017 - La grande attesa è finita, il Calcio Como ha un nuovo padrone e presidente e oggi in tribunale alle ore 11, potremmo anche trovarci davanti al volto femminile di Puni Akosua Essien, moglie di Michael Essien ex giocatore di Real Madrid, Chelsea e Milan. La signora Essien ha depositato ieri la busta entro le ore 12 come da regolamento d’asta, ed oggi sarà aperta al pubblico e in mancanza di altri pretendenti nuovi padroni, per la modica cifra di 227.000 euro, diventerà presidente del Calcio Como. La Essien nelle settimane scorse era stata a Como a visitare il centro sportivo di Orsenigo e lo Stadio Sinigaglia e si è incontrata con il curatore fallimentare Francesco De Michele.

Nei giorni scorsi come da richiesta del bando d’asta è stata depositata una società, con tutte le caratteristiche necessarie, con sede a Londra, come tutte le altre molteplici attività facenti capo alla signora Essien. Fra queste la Essien è già anche presidente di una squadra di calcio, il Leoze Fc, con sede a Awutu Breku in Ghana, che partecipa al campionato della seconda divisione Ghanese equiparabile alla nostra serie B.

La squadra è economicamente sostenuta dalla Michael Essien Foundation, una società che tramite il calcio vuole creare opportunità nei paesi in via di sviluppo. Ma gli scenari a cui ci troveremo davanti domani possono essere molteplici, è difficile crede che Puni Essien sia da sola alla guida del Como. Il marito Michael attualmente sta giocando nel Persib, una squadra indonesiana di proprietà di Erik Thoir, ex presidente ed azionista dell’Inter. Nei giorni scorsi c’è stato un chiaro interessamento per il Como di una cordata di ex interisti, dipendenti da Thoir usciti dopo l’arrivo a Milano dal gruppo Suning. La cordata capeggiata da Ivan Ramiro Cordoba, puntava all’acquisto del Como per farne un team di sviluppo per la prima squadra nerazzurra.

Oggi capiremo se le due cordate sono collegate e se c’è anche un collegamento fra la famiglia Essien e il gruppo di imprenditori inglesi che settimana scorso sono venuti a Como a fotografare il Sinigaglia e a prendere copie dei libri contabili della società. I collegamenti con l’Inter non sono finiti, l’attuale Ds del Como Gianluca Andrissi, ha allenato nel settore giovanile dell’Inter per 18 anni ed ha mantenuto un filo diretto con la società nerazzurra, tanto che nel mercato invernale ha perfezionato il passaggio in nerazzurro del gioiello del settore giovanile comasco Christian Mutton.