Brescia, 11 ottobre 2017 - Pasquale Marino è il nuovo allenatore del Brescia. Il tecnico siciliano prenderà così il posto del conterraneo Roberto Boscaglia, che ha concluso anzitempo la sua seconda avventura sulla panchina delle Rondinelle (proprio alla vigilia della gara con il Novara da lui diretto lo scorso anno). Come era ormai nelle previsioni, sono state ore assai convulse in casa del Brescia, con il presidente Massimo Cellino che ha deciso di portare avanti quella che è stata definita la "sua rivoluzione". Il massimo dirigente biancazzurro, che non ha affatto gradito la secca sconfitta patita con l'Entella ha deciso di accelerare i tempi ed ha sollevato dall'incarico Mister Boscaglia, intensificando i contatti con Marino.

Nel tardo pomeriggio è così maturato l'accordo con un allenatore di notevole esperienza, che ben conosce la categoria e che avrà il compito di condurre le Rondinelle dove spera lo stesso Cellino. Dopo l'ingresso di Massimo Cellino nella sede di via Bazoli poco dopo le 17, l'attesa si è rivolta verso l'arrivo di Pasquale Marino, che ha così vinto la "concorrenza di Beppe Iachini, Mimmo Di Carlo, Roberto De Zerni e altri "candidati" che venivano accostati alla panchina bresciana e firmerà il contratto che lo legherà al Brescia. Quello diretto questa mattina da Roberto Boscaglia è stato dunque l'ultimo allenamento alla guida del Brescia. L'ex tecnico di Trapani e Novara ha così pagato a caro prezzo l'opaca prestazione di Chiavari, una battuta d'arresto che ha posto fine ad un connubio che nell'ultimo periodo si era indirizzato verso una fase discendente che ha condotto a questo epilogo (tanto tuonò che piovve…). Per il momento il Brescia Calcio non ha ancora diramato comunicati ufficiali, ma Pasquale Marino dovrebbe incontrare la squadra (e anche la stampa) per la prima volta domani, dando così inizio alla sua avventura in biancazzurro.