Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
19 giu 2022
19 giu 2022

Mondiali di nuoto, il varesino Nicolò Martinenghi oro nei 100 rana

E' il primo italiano ad essersi laureato campione iridato della specialità. La gioia del nuotatore 22enne: "Un'emozione allucinante"

19 giu 2022
Italy's Nicolo Martinenghi celebrates taking gold in the men's 100m breaststroke finals the Budapest 2022 World Aquatics Championships at Duna Arena in Budapest on June 19, 2022. (Photo by Ferenc ISZA / AFP)
Martinenghi vince l'oro
Italy's Nicolo Martinenghi celebrates taking gold in the men's 100m breaststroke finals the Budapest 2022 World Aquatics Championships at Duna Arena in Budapest on June 19, 2022. (Photo by Ferenc ISZA / AFP)
Martinenghi vince l'oro

Varese - Nicolò Martinenghi, 22 anni di Varese, bronzo olimpico, tesserato per il Circolo Canottieri Aniene, con l'oro mondiale di oggi pomeriggio conquistato nei 100 rana nelle acque della Duna Arena di Budapest, è il primo italiano ad essersi laureato campione iridato della specialità. In 19 edizioni, ovvero da Belgrado 1973, l'Italia nei 100 rana era salita solo quattro volte sul podio senza mai vincere l'oro: Gianni Minervini, argento nel 1986 a Madrid e bronzo nel 1991 a Perth, Domenico Fioravanti, argento nel 2001 a Fukuoka, e Fabio Scozzoli argento nel 2011 a Shanghai. Il 22enne varesino chiude col record italiano di 58"26 (frazioni 27"39 e 30"87) e si piazza davanti, di gran lunga, all'olandese Arno Kamminga, vicecampione olimpico ed europeo, autore di 58"62 e allo statunitense Nic Fink che tocca in 58"65.

Nicolò Martinenghi
Nicolò Martinenghi

"La testa, concentrazione e la determinazione sono state risolutive per il successo, sono molto contento anche se mi aspettavo qualcosa in meno a livello cronometrico: è un'emozione allucinante" ha detto il neo campione del mondo dei 100 rana poco prima della cerimonia di premiazione. "Era la mia prima finale individuale mondiale, sono riuscito a mettere la mano davanti ed è esaltante, sono molto contento di aver messo in pratica tutto quello che ho imparato in questi anni", ha detto il nuotatore varesino allenato sin dagli inizia della carriera da Marco Pedoja. 

Cresciuto nel Nuoto Club Brebbia seguito dal tecnico Marco Pedoja, prima di passare al Circolo Canottieri Aniene, Martinenghi sta effettuando un percorso caratterizzato da una crescita graduale e costante. Ormai Nicolò Martinenghi è una certezza ed aggiunge al suo palmares individuale questa perla da porre vicino al bronzo europeo nei 50 rana conquistato sempre a Budapest nella primavera 2021 e alle medaglie in vasca corta: l'oro nei 100 rana e il bronzo nei 50 agli europei di Kazan del novembre scorso e agli argenti nei 50 e 100 rana ai mondiali di Abu Dhabi di dicembre. Per l'Italia del nuoto si tratta dell'undicesimo azzurro sul gradino più alto del podio iridato (7 uomini e 4 donne), nonché del diciannovesimo oro mondiale della storia. Al nuotatore varesino sono arrivati, tra gli altri, anche i complimenti del governatore lombardo Attilio Fontana: "Un applauso da tutti i lombardi. Ti aspetto in Regione per complimentarmi personalmente" ha scritto sui social il presidente della Regione. "Fantastica - scrive il governatore - l'impresa del varesino Nicolò Martinenghi". 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?