Restyling dell’ospedale di Circolo: consigliati altri Cup e centri prelievi

Nel vivo i lavori per il padiglione che ospiterà la Dialisi e il nuovo Day Center 2. I disagi dureranno ancora un mese e mezzo

I lavori al Padiglione che ospiterà la Dialisi termineranno nel 2024

I lavori al Padiglione che ospiterà la Dialisi termineranno nel 2024

Varese, 3 aprile 2024 –  Proseguono con buon ritmo i due importanti cantieri nell’area dell’Ospedale di Circolo di Varese. Il primo intervento riguarda i lavori di realizzazione del nuovo padiglione Dansi-Boffi-Sommaruga. L’edificio, a tre piani, ospiterà la nuova Dialisi Cal, gli ambulatori di senologia e riabilitazione e aule dedicate alla formazione del personale. Frutto di un investimento pari a 15 milioni di euro, i lavori dovrebbero concludersi entro la fine dell’anno in corso. Quindi il cantiere del Day Center 2, finanziato con oltre 16 milioni di euro, che potrà essere ultimato prima del 2026. Il nuovo padiglione, collegato al Day Center 1, consentirà una razionalizzazione dei servizi offerti, visto che vi troverà sede anche l’Odontostomatologia in arrivo da Velate. La fase in corso è quella che ha l’impatto maggiore sulla viabilità interna all’Ospedale di Circolo: in particolare, per un mese e mezzo ancora, la strada che passa dietro al Padiglione Santa Maria resterà chiusa, per consentire alcuni interventi propedeutici alla realizzazione del nuovo edificio che sorgerà al posto del Padiglione Cattaneo. È inevitabile un rallentamento della circolazione e una riduzione dei posti disponibili per le auto.

Si invita la cittadinanza ad usare prudenza nel circolare tra i padiglioni e, se possibile, ad evitare di accedere in auto all’interno del perimetro dell’Ospedale di Circolo. A questo proposito, al fine di ridurre il più possibile gli accessi da via Lazio in questa fase, Asst Sette Laghi ricorda che i punti prelievi e Cup sono in funzione in viale Monte Rosa a Varese, presso la Casa di Comunità, e all’Ospedale Del Ponte. C’è poi un punto prelievi nella sede territoriale di Azzate e un Cup in quella di Gazzada, oltre a tutte le altre sedi distrettuali. I campioni raccolti nei punti prelievi aziendali vengono analizzati dai laboratori dell’Ospedale di Circolo.

Sul fronte delle prenotazioni, oltre ai Cup attivi sul territorio, Asst ricorda inoltre la possibilità di prenotare telefonicamente e online, così come di scaricare i propri referti tramite il Fascicolo sanitario elettronico ed effettuare i pagamenti tramite il sistema PagoPa.