Il sindaco Fagioli e l’assessore Strano hanno escogitato una via d’uscita
Il sindaco Fagioli e l’assessore Strano hanno escogitato una via d’uscita

Saronno (Varese), 14 gennaio 2019 -  Una sezione dedicata sul sito internet di Saronno Servizi e l’app Easypark è la soluzione trovata dall’Amministrazione per gestire l’area di sosta di piazza dei Mercanti. Oggi in giunta ci sarà l’ultima approvazione e poi Saronno Servizi potrà ultimare le procedure che dovrebbero essere operative da metà febbraio per garantire l’uso dei 200 parcheggi a titolo gratuito ai saronnesi e a pagamento per chi non risiede in città.

Nel febbraio scorso l’Amministrazione comunale ha avviato il cantiere per il rifacimento della pavimentazione della piazza dei Mercanti decisamente provata dall’usura del tempo. L’intervento si è concluso nel mese di maggio e al momento dell’inaugurazione a giugno il sindaco Alessandro Fagioli ha annunciato l’intenzione di rendere l’area di sosta, da sempre libera e senza limiti di tempo, a pagamento. Ne è nata una vera e propria polemica cittadina con tantissime proteste. Il primo cittadino ha precisato che malgrado le righe blu già disegnate nel parcheggio l’area sarebbe diventata a pagamento da settembre e che sarebbe rimasta ad uso gratuito per i saronnesi.

Anche questa soluzione ha suscitato proteste, arrivate persino dal vicino comasco, ma non hanno cambiato le intenzioni del sindaco. Non a caso ad inizio gennaio è arrivata la nuova ordinanza che stabilisce che la sosta sia gratuita per i saronnesi e a pagamento per gli altri automobilisti. Si pagherà dal lunedì al venerdì con esclusione della giornata di mercoledì quando la piazza è occupata dal mercato e quindi offlimits per le auto. Ovviamente esclusi dal pagamento gli stalli per disabili e quelli per carico e scarico davanti alla casetta dell’acqua.

Le tariffe sono state stabilite dalla giunta ossia 50 centesimi all’ora per la sosta e due euro per chi decide di sostare tutta la giornata. Come funzionerà? I saronnesi dovranno iscriversi sul sito di Saronno Servizi fornendo alcuni documenti, come quelli relativi alla proprietà del veicolo, la targa e la carta di circolazione. Una volta registrati si potrà utilizzare l’app Easypark per sostare gratuitamente. Stessa soluzione per i non saronnesi che potranno usare l’app che consente di pagare la sosta in tutta la città o i parcometri. Per chi non fosse smart l’iter di autorizzazione potrà essere fatto agli sportelli della Saronno – Servizi. I tempi di attivazione dovrebbe essere brevi dall’ex municipalizzata assicurano che è tutto pronto e quindi una volta che oggi la giunta darà l’ultimo ok ci saranno da aspettare solo i tempi tecnici di sistemazione della segnaletica e di attivazione dei parcometri.

Del resto i 200 stalli dell’area di sosta sono colorati di blu ormai dal mese di giugno. Non solo il Comune spera che il sistema di piazza dei Mercanti si riveli funzionale in modo da attuarlo anche in altre aree di sosta della città. Una novità che parte da un preciso input del primo cittadino Alessandro Fagioli che ha più volte rimarcato l’idea di far pagare la sosta ai pendolari "che spesso lasciano l’auto a Saronno tutto il giorno senza prendere nessuno un caffè". Un progetto che non è piaciuto a gli anarchici che a novembre hanno, con un blitz che ha incontrato i favori di molti saronnesi, trasformato le righe blu in bianche stigmatizzando la scelta del Comune di far pagare la sosta in un’area che era sempre stata libera.