Accoltellata alla schiena da uno studente, prof dell’Einap dimessa dall’ospedale di Varese

Sara Campiglio è tornata a casa dopo l’aggressione del 5 febbraio. “Da un punto di vista fisico sta meglio”, dice Giovanni Colombo, direttore generale dell'Enaip Lombardia

Gli uomini della Scientifica all'Istituto di Varese dove è avvenuto l'accoltellamento

VARESE ACCOLTELLAMENTO INSEGNANTE EDUCATRICE ISTITUTO ENAIP DA PARTE DI UNO STUDENTE

Varese – Sara Campiglio, la docente dell'istituto professionale Enaip di Varese accoltellata alla schiena da uno studente di 17 anni lo scorso 5 febbraio, è stata dimessa ieri dall'ospedale di Circolo di Varese.

Le sue condizioni sono migliorate, e ora potrà trascorrere nella sua casa la convalescenza. "È tornata a casa e dal punto di vista fisico sta decisamente meglio - ha fatto sapere Giovanni Colombo, direttore generale dell'Enaip Lombardia -. Quello che le è successo ha lasciato inevitabilmente strascichi psicologici".

È "prematuro", però, ipotizzare un suo ritorno a scuola in tempi brevi. Il ragazzo, detenuto nel carcere minorile Beccaria di Milano, risponde dell'accusa di tentato omicidio con la premeditazione tra le aggravanti contestate.