Maxi operazione congiunta in città. Sotto la lente le attività etniche

Controlli mirati a esercizi commerciali etnici a Varese per contrastare irregolarità. Identificate 20 persone, sanzioni per 3880 euro. Entrata in vigore ordinanza antialcol in alcune zone della città.

Maxi operazione congiunta in città. Sotto la lente le attività etniche

Maxi operazione congiunta in città. Sotto la lente le attività etniche

Gli agenti della Polizia di Stato di Varese in servizio presso la Squadra amministrativa della Divisione Pas della Questura, unitamente ad una pattuglia dell’Arma dei Carabinieri, a personale della Polizia locale di Varese e personale di Ats Insubria, hanno effettuato controlli mirati a quattro esercizi commerciali etnici sul territorio cittadino, per verificare il rispetto delle vigenti normative e contrastare eventuali irregolarità o attività illecite. In particolare durante il servizio coordinato sono state identificate venti persone, di cui sei con precedenti di polizia. Sono inoltre state contestate delle infrazioni amministrative.

A conclusione del servizio il totale delle sanzioni comminate ammonta a 3880 euro. E intanto proprio questo weekend è entrata in vigore l’ordinanza antialcol firmata dal sindaco di Varese Davide Galimberti, che vieta fino al 31 agosto in alcune zone della città (dal comparto stazioni fino a Biumo) di consumare e portare con sé alcolici e superalcolici in strada, nei parchi e nelle aree pubbliche che non abbiano le concessioni per la somministrazione su suolo pubblico.

Lorenzo Crespi