Vigili del fuoco recuperano il 14 caduto nella vasca
Vigili del fuoco recuperano il 14 caduto nella vasca

Castellanza (Varese), 17 ottobre 2021 - Non ce l'ha fatta il ragazzino di 15 anni, che oggi pomeriggio è stato recuperato in arresto cardiocircolatorio dai sommozzatori dei vigili del fuoco dopo essere caduto in una vasca di depurazione nel tentativo di recuperare il pallone da calcio. Secondo una prima ricostruzione, il15enne, Niang, di origine nigeriana, stava giocando con un amico all'interno degli stabilimenti della "Ecosis srl", una tintoria industriale, quando la palla è finita in una vasca di depurazione, molto grande e funzionante. Il ragazzo si è sporto sull'acqua per tentare di recuperare il pallone ma ha perso la equilibrio ed è precipitato sul fondo della vasca, dalla quale non è più riemerso, probabilmente a causa del risucchio e della corrente della vasca sempre attiva.

Assieme alla mamma e ai fratelli Niang era andato a trovare il custode di una società che ha sede nel medesimo terreno della Ecosis, e abita nella palazzina aziendale con moglie e figli, per trascorrere una domenica spensierata. Terminato il pranzo, i
ragazzini hanno deciso di giocare a calcio, ma la partita è finita in tragedia. Immediata la richiesta di aiuto della madre e dei presenti,  che non hanno potuto fare nulla per spegnere l'impianto né per soccorrere il ragazzino.  Nemmeno il tempestivo quanto massiccio intervento dei soccorritori Areu, arrivati in via Isonzo con elisoccorso, automedica e ambulanza, oltre ai sub dei vigili del fuoco del distaccamento provinciale di Milano sono bastati a salvare la vita del giovane.

Quando è stato recuperato il ragazzino era già in arresto cardiocircolatorio. Dopo le prime manovre di rianimazione l'elisoccorso è partito alla volta dell'ospedale di Legnano, dove il 14enne è deceduto poco dopo l'arrivo. Sul posto sono arrivati anche i carabinieri della compagnia di Busto Arsizio, che stanno cercando di ricostruire l'esatta dinamica dell'incidente e accertare eventuali responsabilità.