Il bus lilla è fuori uso I giocatori a Trezzo con la propria auto

La società lilla di Legnano ha acquistato un bus per dare maggiore identità alla squadra e alla città, ma per la prima trasferta stagionale i calciatori e i dirigenti sono arrivati con mezzi propri

Il bus lilla è fuori uso  I giocatori a Trezzo  con la propria auto

Il bus lilla è fuori uso I giocatori a Trezzo con la propria auto

Il bus non può circolare e così atleti e tecnici sono arrivati coi propri mezzi a Trezzo Sull’Adda per la prima di campionato contro la Tritium.

Accadein serie D dove la società lilla, di proprietà di Emiliano Montanari, ha acquistato nelle scorse settimane un bus che, nelle intenzioni, avrebbe dovuto "subire un restyling esterno per diventare il primo pullman lilla nel panorama calcistico nazionale. Una iniziativa voluta per dare maggiore identità alla squadra e alla città, oltre a rendere gli spostamenti dei ragazzi più comodi, organizzati e agevoli".

Parole per ora, visto che la prima trasferta stagionale dei lilla è avvenuta in auto o con mezzi propri di calciatori e diriigenti. Il bus, che appare piuttosto datato, rimane per ora nel parcheggio del Mari.