Forza Italia. Il coordinatore è Longhini

Simone Longhini è il nuovo coordinatore di Forza Italia in provincia di Varese. Ha sottolineato l'importanza del partito nel centrodestra e si è detto pronto per le elezioni europee e amministrative. Il suo obiettivo è trovare i migliori candidati per amministrare le comunità locali.

Forza Italia. Il coordinatore è Longhini
Forza Italia. Il coordinatore è Longhini

Dopo anni di commissari Forza Italia torna ad avere un coordinatore in provincia di Varese. È Simone Longhini (nella foto), candidato unico al congresso che si è celebrato ieri mattina alle Ville Ponti: 45 anni, da sempre militante azzurro, ha alle spalle numerosi incarichi amministrativi. Attualmente consigliere comunale (a Varese) e provinciale, è stato in passato anche assessore alla cultura a Palazzo Estense, oltre ad aver ricoperto diversi ruoli nel direttivo del partito. Ora avrà subito a che fare con una doppia sfida elettorale, con il voto di giugno su due fronti. "Per le Europee siamo pronti – ha detto –. Forza Italia rappresenta i valori e gli ideali del Ppe in Italia". Per le amministrative invece saranno quasi 80 i comuni al voto. "Cercheremo insieme agli alleati del centrodestra di trovare i candidati migliori per ben amministrare le nostre comunità". Longhini nel suo intervento ha espresso anche l’orgoglio nel giungere a ricoprire un ruolo così importante dopo anni di militanza e impegno. Quindi ha parlato di un partito in crescita, con circa 1.000 iscritti in provincia. "Non siamo una parte del centrodestra, siamo i fondatori del centrodestra", ha sottolineato, mentre ad ascoltarlo c’erano in prima fila gli alleati di Lega e Fratelli d’Italia. A portare il loro saluto anche il sindaco di Varese Davide Galimberti e il presidente della Provincia Marco Magrini. Tra gli interventi quello del coordinatore regionale Alessandro Sorte, che ha fissato al 10% l’obiettivo per le Europee e ha rilanciato il ruolo di Forza Italia sul percorso tracciato da Berlusconi.

L.C.