ROSELLA FORMENTI
Varese

Rigenera i telefoni destinati alla discarica e li dona ai senza tetto, un premio per il “digital sherpa”di Busto Arsizio

SOS Stazione di Busto premiata con il 'Olga Boni' per l'assistenza ai senzatetto, inclusa donazione di smartphone rigenerati

Al centro della foto Massimiliano De Cinque, il "digital sherpa"

Al centro della foto Massimiliano De Cinque, il "digital sherpa"

BUSTO ARSIZIO - La rete SOS Stazione di Busto Arsizio che si occupa dell’assistenza ai senzatetto che frequentano la struttura in piazzale Volontari della Libertà ha ricevuto in occasione della festa patronale di San Giovanni Battista il premio “Olga Boni”, istituito dall’amministrazione comunale, proprio per l’attività svolta.

Ai senzatetto assicura anche il contatto con il cellulare, importante in situazioni di particolare necessità. E c’è un amico speciale di SOS Stazione, Massimiliano De Cinque, il volontario di Olgiate Olona che recupera dispositivi informatici destinati alla discarica, li rigenera e poi li dona a chi ne ha bisogno. Computer, pc, tablet e cellulari rigenerati trovano sempre nuove destinazioni perché i bisogni sono tanti.

L’altro giorno da De Cinque è tornato Francesco, volontario di SOS Stazione, e ha ritirato 6 smartphone rigenerati da donare ad altrettanti senzatetto.

Fa sapere De Cinque, noto come “digital sherpa”: “ Con i 6 dell’altro giorno per i senzatetto ho messo a disposizione 20 smartphone, che Francesco di SOS stazione ha consegnato, sono dispositivi che loro non possono acquistare ma fondamentali per comunicare con i volontari che li seguono o chiedere aiuto”. Con De Cinque nessuno resta ai margini e una chiamata può essere particolarmente importante nei momenti più difficili.