Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
9 apr 2022

Marcell Jacobs, nuova sfida: i 200 metri a Savona. E lui: "Non so correrli"

Il 18 maggio al meeting ligure il campione olimpico dei 100 ritrova la doppia distanza dopo 4 anni. Per il suo allenatore può scendere sotto i 20 secondi

9 apr 2022
Marcell Jacobs
Marcell Jacobs
Marcell Jacobs
Marcell Jacobs

Savona - Un nuovo inizio? Di sicuro un'ennesima sfida.  Marcell Jacobs, campione olimpico dei 100 metri e della 4x100, sarà in gara Meeting internazionale Città di Savona  il 18 maggio ma nei 200 metri, distanza che non ha più affrontato dal 2018. 

Quattro anni fa il portacolori delle Fiamme Oro corse in 20"61. II primato del meeting ligure è invece di 20"50 ed appartiene a Davide Manenti (2016). Per il neocampione mondiale dei 60 metri indoor sarà la sesta partecipazione alla gara savonese che si svolge sulla pista della Fontanassa. Il 13 maggio dello scorso anno in batteria stabilì il suo primo record italiano dei 100 metri correndo in 9"95 per una cavalcata che avrebbe portato il campione di Desenzano al doppio titolo olimpico e al record europeo sulla distanza (9''80).

Jacobs comunque, si schermisce e mette le mani avanti sui risultati da aspettarsi sui 200, come ha anticipato alla Gazzetta dello Sport: "Non so correrli e rispetto ai 100 faccio il doppio della fatica. Già quando in allenamento arrivo ai 150 mi domando chi me lo faccia fare. È una vita che non parto da un blocco in curva, è da una vita che non provo un vero ingresso in rettilineo. Sono obbligato dal mio allenatore Paolo Camossi. Dice che valgo meno di 20''. Ma se negli ultimi 50 mi imballerò, non accetterò critiche. Ma rischierò lo stesso la figuraccia".  

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?