Quotidiano Nazionale logo
2 apr 2022

Morto Piero Sonaglia, storico assistente di studio di Maria De Filippi

La conduttrice: "Ho iniziato con te, cercherò sempre il tuo sguardo in studio"

featured image
Piero Sonaglia

"Fa davvero malissimo. La tua voce, il tuo volto, il tuo sguardo attento, il tuo modo di esserci, la capacità di ascoltare. Sempre teso a cercare di fare la cosa giusta. Ho iniziato con te. Ho vissuto il mio lavoro sempre con te, con il tuo sorriso e le tue spalle forti, pronto a portare la tua squadra e me per prima, sempre sani e salvi in porto. Nel modo giusto, per tutti. E ogni volta che sarò in studio non smetterò di cercare il tuo sguardo nella certezza che ti troverò, che mi capirai in un secondo come sempre, nella certezza che alzerai il pollice per dirmi che va tutt bene. Ti ho voluto bene, ti voglio bene e te ne vorrò sempre". Con questo post Maria De Filippi ha salutato Piero Sonaglia, storico assistente di studio praticamente di tutte le sue trasmissioni morto prematuramente. A dare notizia della sua scomparsa è stato il regista e amico Roberto Cenci. 

In tanti hanno ricordato Piero Sonaglia - noto al grande pubblico per il suo volto sempre sorridente con il quale era entrato come presenza sempre molto discreta e gentile nelle case degli italiani dai programmi televisivi - sui social network. Perché Piero Sonaglia era una di quelle presenze che non si fanno notare in modo sguaiato, irriverente o ingombrante, ma che riempiono lo spazio in cui si trovano con sorriso e gentilezza. Solo pochi giorni fa Giulia Stabile, celebre ballerina del talent show Amici, aveva pubblicato una foto con lui. E sono tanti gli spettatori che lo ricordano con commozione. Anche perché era la stessa Maria De Filippi a coinvolgerlo nello show. Da "Piero metti due sedute per favore" a "Piero puoi portare un bicchier d'acqua", passando per molti altri garbati inviti: Sonaglia veniva spesso chiamato in causa dalla conduttrice. E proprio per questo motivo era diventato parte integrante di quei meccanismi televisivi che gli spettatori hanno imparato a conoscere negli anni e che il modo di fare tv di Maria De Filippi ha disvelato. 

"Cari amici, a "Tu sì que vales" non potrò più chiamare "Pierooooooo" perché Piero non c'è più. Perdiamo il più bravo di tutti, un professionista cortese sempre con il sorriso sulle labbra. Già ci manca" è il ricordo di Gerry Scotti.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?